I 40 anni sono un’età molto significativa per la pianificazione familiare. In molti ritengono infatti che dopo questa età non sia più possibile raggiungere una gravidanza.

Tale convinzione non è del tutto fondata. Grazie al rapido sviluppo delle moderne tecnologie per la fecondazione artificiale, superati i 40 anni esiste ancora una buona probabilità di rimanere incinte. Al contrario, è possibile che l’infertilità colpisca sempre più donne sui 20 anni.

Dopo un periodo di tre cicli durante il quale si sono avuti rapporti non protetti, la probabilità di raggiungere una gravidanza per le donne con meno di 25 anni è appena sotto l’86%. All’età di 25 anni, le probabilità calano sensibilmente e superati i 35 anni, solo il 50% delle donne rimarrà incinta dopo tre cicli praticando sesso non protetto.

Dopo un periodo di tre cicli durante il quale si sono avuti rapporti non protetti, la probabilità di raggiungere una gravidanza per le donne con meno di 25 anni è appena sotto l’86%. All’età di 25 anni, le probabilità calano sensibilmente e superati i 35 anni, solo il 50% delle donne rimarrà incinta dopo tale periodo.

La ragione è semplice: non tutte le condizioni biologiche sono ottimali quanto lo erano a vent’anni. Il grafico sottostante indica come la probabilità di raggiungere una gravidanza cali con l’aumentare dell’età della donna.

Probabilità di infertilità ed età della donna

Viceversa, possiamo dire che la probabilità di soffrire di infertilità aumenta di pari passo con l’età della donna. Il grafico sottostante riporta la probabilità di infertilità in valore percentuale.

Per le donne oltre i trent’anni è importante pianificare la propria gravidanza e aumentare le probabilità di avere un figlio.

Possono infatti migliorare ampiamente il proprio stile di vita eliminando il fumo e l’alcol e assumendo un’abbondante quantità di nutrienti che favoriscono una gravidanza sana come l’acido folico1, gli omega-32 (DHA ed EPA dall’olio di pesce), il ferro3 e le vitamine del gruppo B4. Tali elementi sono particolarmente importanti per l’organismo durante le prime settimane e i primi mesi di gravidanza, oltre ad essere essenziali per il corretto sviluppo del feto.

Circa l’85% delle donne europee presentano una carenza di acido folico dovuta ad una scarsa assunzione nella dieta. Per questo motivo, le probabilità che il feto soffra di spina bifida aumentano all’incirca del 400%.

I medici consigliano l’assunzione di integratori specifici nel periodo in cui si progetta una gravidanza. Se la donna si trova al sesto mese, è possibile che la carenza di acido folico abbia già causato dei danni irreversibili alla spina dorsale del feto.

Scopri i micronutrienti più indicati per la fertilità femminile

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

  • Scopri quando è il tuo periodo fertile. In questo lasso di tempo e da circa tre giorni prima fino a un giorno dopo mantieni rapporti sessuali.
  • Nei giorni immediatamente precedenti al periodo fertile, si consiglia al partner maschile di praticare l’astinenza.
  • Lo sviluppo dello sperma può essere potenziato attraverso l’assunzione di micronutrienti specifici per la fertilità maschile contenenti vitamine, aminoacidi e antiossidanti. Per maggiori informazioni sull’aumento della produzione di sperma, leggete qui.

Bibliografia

  1. “Olsen SF, Knudsen VK. Folic acid for the prevention of neural tube defects: the Danish experience. Food Nutr Bull. 2008; 29(2): 205-9”
  2. “Jones ML, Mark PJ, Waddell BJ. Maternal dietary omega-3 fatty acids and placental function. Reproduction. 2014; 147(5): 143-52”
  3. “Pena-Rosas JP, De-Regil LM, Dowswell T, Viteri FE. Daily oral iron supplementation during pregnancy. Cochrane Database Syst Rev. 2012”
  4. “Ronnenberg AG, Goldman MB, Chen D, Aitken IW, Willett WC, Selhub J, Xu X. Preconception homocysteine and B vitamin status and birth outcomes in Chinese women. Am J Clin Nutr. 2002; 76(6): 1385-91”
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

E' possibile utilizzare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

cancella il moduloInvio